Gusta almeno due arance al giorno

Gusta almeno due arance al giorno

La parola ai nutrizionisti!

Arriva la primavera e dai nutrizionisti arriva un consiglio importante: mangiare almeno due arance al giorno. Fanno bene, sono buone, e si ha il piacere di usarle come break della mattina o del pomeriggio.

Il piacere delle arance è che in solo due frutti si trova la giusta quantità di vitamina C di cui abbiamo bisogno quotidianamente, l’acido ascorbico stimola la produzione del collagene, la fibra elastica che garantisce elasticità e compattezza alla pelle.

Le arance contengono anche antiossidanti, come le antocianine, che sono molto utili anche per proteggere la vista. Le arance Tarocco ne contengono fino a 70 mg ciascuna.

Sono indispensabili per una dieta salutare in quanto forniscono tantissime vitamine del gruppo C che servono a combattere raffreddori e forme influenzali, oltre ad essere degli ottimi antiossidanti combattendo l’invecchiamento. Il miglior modo per usufruire di queste proprietà è quello di mangiarne almeno 1 durante la giornata.

Anche le spremute di arancia possono essere sostituite ad una dieta che comprende il frutto sano. La cosa da ricordare è che la spremuta va consumata entro 20 minuti, tempo dopo il quale le proprietà salutari e benefiche della vitamina C cominciano a diminuire.

Va detto anche che le arance contengono una buona dose di fibre. Ne consegue che, le arance:

  • contengono ottime vitamine soprattutto del gruppo C;
  • combattono l’invecchiamento cellulare;
  • combattono i raffreddori e i mal di gola;
  • sono buone, non sono molto caloriche, hanno una buona quantità di fibre che aiutano a regolare il nostro intestino;
  • rafforzano il sistema immunitario;
  • hanno un effetto antistress;
  • sono un lassativo naturale;
  • hanno benefici effetti sulla cellulite perché rinforzano i vasi sanguigni e migliorano la circolazione.

Non solo, l’arancia apporta anche vitamine del gruppo A e B, oltre a calcio, fosforo, magnesio, selenio, altri alleati del peso-forma.

Dal punto di vista nutrizionale non c’è differenza tra le diverse varietà di arance, quello che cambia è il colore della polpa, della scorza e del sapore, più o meno dolce.

Il Tarocco è una varietà tipica della Sicilia, ha polpa color arancio-rossastra, molto succo, ed è adatta sia al consumo a spicchi che alle spremute.

La varietà Navel si può riconoscere facilmente perché nella parte alta presenta un rigonfiamento dovuto alla presenza di un secondo frutto, sotto la scorza, di dimensioni ridotte.

L’arancia Moro ha la polpa rossa ed è particolarmente succosa, ideale per le spremute.

La Sanguinella è simile alla Moro, ma più scura e di dimensioni più piccole. È acidula e il suo gusto è gradito ai bambini e a chi ama i sapori dolci.

Il modo migliore per consumare l’arancia è a spicchi, perché si approfitta del fatto di poter fare il pieno di fibre indigeribili che favoriscono il senso di sazietà.

arance_Rosaria